martedì 23 settembre 2014

LIBRI: Carlo Fruttero & Franco Lucentini - triologia del Il Cretino - OscarMondadori

l’argomento continua a essere spinoso e particolarmente attuale perché la stupidità umana “conosce sempre nuove incarnazioni, i suoi corsi e ricorsi rappresentano una sfida costante al pensiero speculativo”. Perché il cretino è un essere distaccato, impassibile, ostinato e “la sua forza vincente sta nel fatto di non sapere di essere tale, di non vedersi né mai dubitare di sé e “colpito dalle lance nostre o dei pochi altri ostinati partecipanti alla giostra, non cadrà mai dal palo, girerà su se stesso all’infinito svelando per un istante rotatorio il ghigno del delirio, della follia.”
Il cretino non si può sconfiggere e odiarlo è solo tempo perso.

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie