domenica 26 luglio 2015

LIBRI: "Gli anni perduti" di Vitalino Brancati - Mondadori

“Gli anni perduti” rappresenta una svolta decisiva nella produzione letteraria di Vitaliano Brancati: abbandonata l’ideologia fascista che lo aveva affascinato negli anni giovanili, lo scrittore siciliano matura una nuova concezione della scrittura, quella che poi caratterizzerà tutte le sue successive opere e che lo porterà ad affermarsi come uno dei più significativi romanzieri italiani del Novecento.
In questo racconto sono già presenti in nuce tutti gli elementi che saranno poi sviluppati nelle opere mature (su tutte, il “Don Giovanni in Sicilia”): la pungente ironia, la visione disincantata ed amara della vicenda umana, la forza dirompente dell’eros e, soprattutto, la raffigurazione di un’umanità oziosa e dolente, immobile eppure alla ricerca di uno slancio propositivo che non arriverà mai.

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie