sabato 2 luglio 2016

LIBRI: La congiura dei loquaci di Gaetano Savatteri - Sellerio editore Palermo

 
Novembre 1944. A Racalmuto il sindaco viene trovato morto nella piazza del paese. Del delitto viene subito accusato «Centodieci» contro il quale, innocente, viene montata una «congiura di loquaci» per coprire i veri assassini, killer d'un clan mafioso.
Gaetano Savatteri, giornalista esperto di fatti di Cosa nostra, dai quali ha tratto i materiali per questo romanzo-cronaca di un delitto di mafia, scrive nei Ringraziamenti: «Questo romanzo è ispirato a un fatto vero. Leonardo Sciascia ne scrisse nelle sue Parrocchie di Regalpetra. Ma di ingiustizie, e di stampo giudiziario, simili o peggiori, è fitto il nostro passato e il nostro presente: non c'è nemmeno bisogno di retrodatare di mezzo secolo e di trascinarsi in una Sicilia dove tutti parlano e tutti sanno, a dispetto di ogni luogo comune».

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie