mercoledì 16 novembre 2016

domenica 6 novembre 2016

LIBRI: Ingegneria della felicità di Silvio Ceccato - Mondadori


La felicità non è un dono ma è un compito e Ceccato aiuta ad assolverlo. Egli ha scoperto che i nostri dispiaceri provengono per lo più da un pensiero che, senza saperlo, si contraddice; per rendersene conto bisogna assoggettare la mente a sottili operazioni. Ora l'ingegnere è con voi e vi aiuta a sconfiggere i grandi e piccoli nemici che in essa si annidano: niente di garantito per sempre, ma di volta in volta un provvidenziale soccorso. Per non prendersi troppo sul serio, l'autore si traveste da macchina: "da macchina malcontenta", "che scodinzola", "che ride", "che recita, finge e mente", da "macchina adultera", "egocentrica".

LIBRI: Sotto il crinale e altri racconti di Ernest Hemingway - il sole 24 ore


quattro racconti (La denuncia; La farfalla e il carro armato; La sera prima della battaglia; Sotto il crinale) che in realtà formano un unico romanzo breve. Quattro momenti di un’ “avventura” che vede una troupe cinematografica tentare di girare il documentario della battaglia imminente. Sullo sfondo (mica poi tanto) una guerra civile sanguinosa e contraddittoria; in primo piano le tensioni tra le diverse fazioni che si consumano nel bar più famoso di Madrid, il bar di Chicote, l’unico in cui ancora si possa trovare un gin and tonic fatto come si deve e al prezzo di prima della guerra. In particolar modo, La sera prima della battaglia merita una “menzione speciale”: un racconto che ha tutte le carte in regola per aspirare a diventare un romanzo ma che, in fondo, concentra la sua bellezza proprio nell’essere rimasto tale. Mentre lo si legge, si avverte la presenza di cose e parole che sarebbero potute essere scritte ma che sono rimaste come sospese nella mente del narratore. Strati sommersi, sotterranei, che si fanno sentire ma non leggere, rivestono questo racconto, e questo libro, di mistero. La cosa che ammiro da sempre in Hemingway è proprio quella di saper trattare con la dignità di un romanzo un semplice e umile racconto. Credo che assieme a lui, solo Gogol' possieda questa sorta di “rispetto”.

LIBRI: Vai tranquillo di Luca Goldoni - Mondadori


Graffiante fin dalle prime battute Luca Goldoni propone una nuova, frizzante panoramica sui nostri più recenti mutamenti di costume.L'espressione contenuta nel titolo è quella sempre più frequentemente usata da chi ci manda allo sbaraglio con incosciente ottimismo.L'autore se la sente dire dal meccanico che gli ha appena riparato l'auto: ed eccolo il dottor Goldoni in "panne", di notte, sulla cima di Falzarego... Con l'italica cialtroneria in rialzo, la tradizionale ammirazione per l'estero è oggi più che mai di moda. Ma l'erba del vicino è davvero tanto più verde ? O forse è meglio tornare in patria e sopportare con pazienza i propri guai ? Tra questi, tutti puntualmente analizzati con la consueta ironia, spiccano alcune categorie emergenti da sfuggire come la peste. Ci sono, innanzitutto, i "nuovi filosofi", coloro, cioè, che usano spesso e a sproposito il termine "filosofia". Poi, i "nuovi psicologi" che si sono fatti una cultura casalinga con dispense e manualetti. E ancora, la nuova smania di "pudore a tutti i costi" che investe le nuove attricette.Dunque, un'Italia sempre più inquinata, furbesca e contradditoria ? Ma no, assicura Goldoni: vai tranquilo, vedrai che ...

LIBRI: Non ho l'età, per fortuna di Virginia Ironside - Mondadori


Il romanzo è una sorta di "Bridget Jones" per sessantenni. Cosa significa peruna donna avere oggi sessant'anni? L'autrice fa un bilancio agrodolceelencando gioie e dolori della maturità; affronta con brio argomenti quali ildiventare nonna, i rapporti con l'altro sesso, i proplemi fisici legatiall'età, smontando una serie di luoghi comuni banali.

mercoledì 2 novembre 2016

LIBRI: Cinquanta sfumature di grigio di E L James - Oscar Mondadori


LIBRI: Le isole lontane di Sergio Albeggiani - Brotto Editore


È il 1984 quando Licia e Sergio Albeggiani decidono di lasciarsi alle spalle la normalità della vita sulla terraferma e di andare verso isole lontane, portati dagli alisei e dal desiderio infinito di allargare i propri orizzonti. A bordo del Carol Ketch “Lisca Bianca” salpano da Porticello, un piccolo borgo marinaro vicino a Palermo, e intraprendono un viaggio di 30mila miglia che in tre anni farà rotta nei mari più belli del mondo: dalle Canarie alle Antille, dalle Galapagos alle Hawaii, dalle Maldive al Mar Rosso. Il diario di viaggio di questi antesignani del “mollo tutto” è un gioioso inno alla vita libera e al mare, cronaca di un’avventura romantica, straordinaria, temeraria, scandita da incontri speciali, tempeste e imprevisti cambi di rotta. Racconti emozionanti di un’epoca in cui si viaggiava lentamente. Una storia d’amore per il mare e le barche