sabato 30 dicembre 2017

Lagom di Lola A. Akerstrom - BUR - La ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici - Gli svedesi sono tra i popoli più felici della Terra. Il loro segreto è racchiuso in una parola: Lagom, una filosofia di vita che celebra l'armonia, la semplicità, la sostenibilità. Questo libro ci regala idee e consigli pratici per vivere al meglio le piccole e grandi cose di ogni giorno: lavoro, relazioni, casa, tempo libero. Per riscoprire ciò che conta davvero e abbracciare una vita ricca di gioia e serenità.


LAGOM di Jonny Jackson & Elias Larsen - Giunti - Lagom är bäst: la giusta quantità è la cosa migliore Da questo proverbio svedese trae ispirazione lo stile di vita lagom, incentrato sui principi di equilibrio, semplicità, rilassatezza e serenità. Grazie alle idee e ai consigli suggeriti in questo libro, applicabili in tutti gli ambiti della vostra vita, dalla casa al lavoro, dall’alimentazione alla sostenibilità, scoprirete che essere lagom serve a vivere in maniera più serena, consapevole e completa.


domenica 24 dicembre 2017

ALIMENTAZIONE: COME SOPRAVVIVERE ALLE VACANZE DI NATALE? ECCO UNA BREVE GUIDA

Le abbuffate natalizie sono uno sfogo tipico della nostra società, dove il cibo assume, sempre di più, il ruolo di gratificare la persona. Non dobbiamo dunque frustrarci e privarcene ma possiamo ottimizzare la nostra alimentazione sia prima che durante ed anche dopo questi giorni di vacanza.
Di seguito un paio di consigli pratici su come comportarsi ed affrontare con serenità i giorni di festa che stanno arrivando, senza preoccuparsi troppo di perdere i risultati ottenuti e farsi prendere da inutili paranoie.
Chi viene già da un periodo di dieta ed ha raggiunto o sta a metà dal suo obbiettivo non ha motivo di allarmarsi perchè non saranno mica 5-7 giorni di non dieta a pregiudicare il risultato complessivo. Partendo dal presupposto che in questa fase l’obbiettivo non è dimagrire ma mantenere il peso, veniamo al dunque e vediamo cosa possiamo fare e quali accortezze possiamo avere
1) Nei 3-4 GIORNI PRECEDENTI sembra banale dirlo ma possiamo sicuramente mangiare un pò di meno, perché ricordiamoci che per non ingrassare quello che conta in primis è mantenere in pareggio il bilancio calorico settimanale o ancora meglio mensile. Quindi ad esempio se abbiamo in programma la cena ed il pranzo di natale (24 e 25 dicembre) dal 21 al 23 dicembre possiamo incominciare ad ELIMINARE PANE E PASTA dai nostro pasti, e fare in modo che il nostro pranzo-cena di questi giorni antecedenti le abbuffate siano a base di un secondo magro accompagnato da abbondante verdura ed un frutto, preferendo anche una colazione povera di carboidrati come uno yogurt magro bianco o greco senza zuccheri.
2) Nei GIORNI “INCRIMANTI” quindi ad esempio prima della cena di natale una buona strategia è quella di applicare il DIGIUNO INTERMITTENTE:
- Possiamo benissimo saltare la colazione del 24 dicembre, bevendo tanta acqua o altre tisane acaloriche come the verde, ed andare direttamente al pranzo che avrà la stessa composizione dei giorni precedenti (secondo + verdura + frutta).
- QUALCHE ORA PRIMA della cena possiamo anche “DIMINUIRE LA GRANDEZZA DEL NOSTRO STOMACO” facendo uno spuntino abbondante a base di verdure crude come finocchi e bevendo anche 1-2 lt di acqua o the verde senza zucchero, in modo tale da arrivare alla cena non affamati ma con lo stomaco mezzo pieno.
- Per chi proprio volesse essere zelante, DURANTE LA CENA bisognerebbe EVITARE di assaggiare e mangiare “DI TUTTO UN PÒ” ma concentrarsi su massimo 2-3 pietanze che piacciono particolarmente, cercare comunque di accompagnare il tutto con un contorno di verdure lasciando poi un piccolo spazio per il dolce. In questo modo si evita di riempirsi di antipasti ed il senso di sazietà si raggiunge prima.
- Proprio a questo proposito anche l’ ALCOL gioca un ruolo importante, infatti bisogna starne alla larga in queste occasioni non tanto perchè anch’esso apporta le sue calorie ed appesantisce la digestione, ma soprattutto perché DIMINUISCE LA PERCEZIONE DELLA SAZIETÀ: è molto più facile cadere preda del cibo e della gola e non rendersi conto che siamo già pieni se abbiamo bevuto diversi bicchieri di vino o birra.
3) Nei GIORNI SUCCESSIVI sarebbe opportuno intraprendere 3 giorni di ALIMENTAZIONE A BASE VEGETALE, con sola frutta e verdura possibilmente biologica sia a pranzo che a cena, quindi via libera a minestroni e verdure cotte e crude, inserendo i legumi soltanto nella cena del secondo e terzo giorno. Per colazione the verde in abbondanza con 1 frutto, e spuntini a base di frutta secca ( circa 10 gr di noci o mandorle).
Spero che tutto questo possa esservi utile. Ricordiamoci che LA DIETA NON SI FA DA NATALE A CAPODANNO MA DA CAPODANNO A NATALE quindi godetevi i prossimi giorni insieme ai vostri amici e parenti, e concedetevi con buon senso un pò di extra facendo tesoro di questi consigli. Vedrete che passate le feste quando poi vi peserete non avrete paura della vostra bilancia.
Non mi resta che augurare a tutti Buone Feste
Per maggiori info clicca sul link
www.dietologonutrizionista.roma.it/test-genetico-roma/
oppure chiama 3805288494
Dr.Marco Perricone _ Biologo Nutrizionista riceve a:
Roma - Viale M. F. Nobiliore 151 ( zona Don Bosco - Tuscolana )
Palermo - Via Principe di Paternò 192 (28-29 Dicembre)

martedì 28 novembre 2017

VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 23 "La Fanghitudine" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 8 "nomi storpiati" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 22 "La Fame di Palermo" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 7 " i verbi" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 4 "terminologia dei mestieri" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap 3 "nomenclatura Schiaffo" di Salvo Piparo


VIDEO: LO SCORDABOLARIO cap. 24 - Le "palore" che si dicono


mercoledì 15 novembre 2017

Giovedi 16 novembre 2017, h 19:00 - Inaugurazione Centro Internazionale di Fotografia c/o Cantieri Culturali alla Zisa - padiglione 18, via Paolo Gili 4 Palermo

L'immagine può contenere: sMS
Inaugurazione Centro Internazionale di Fotografia
Giovedi 16 novembre 2017, h 19:00 c/o Cantieri Culturali alla Zisa - padiglione 18, via Paolo Gili 4
Palermo

“Sono trascorsi cinque anni da quando, con emozione in un’assemblea affollatissima, esprimemmo il nostro desiderio che un Centro per la fotografia nascesse a Palermo. Cinque anni sono tanti. Forse troppi. Ma finalmente ce l'abbiamo fatta.
Il Comune di Palermo ha fatto restaurare il padiglione 18 dei Cantieri Culturali alla Zisa. Voglio ringraziare per primi tutti gli operai che hanno lavorato con scrupolo ai lavori di restauro, gli architetti Parrino e Bellante che hanno presieduto i lavori, la mia adorata “architetta” Iolanda Lima che ha graziosamente progettato il restauro, secondo me bellissimo. Naturalmente ringrazio tutta la Giunta, Andrea Cusumano, Emilio Arcuri e tutti gli altri. Alla fine con molta gratitudine dico grazie a Leoluca Orlando per essere ancora il nostro sindaco. Dimenticavo. Ho ricevuto l'incarico, sono la direttrice del Centro, ovviamente gratis.
Felice di esserlo.”
Letizia Battaglia

FOTOGRAFI PER PALERMO a cura del Centro Internazionale di Fotografia
 
 IO SONO PERSONA a cura di Giovanna Calvenzi Kitti Bolognesi Marta Posani
 
The Leopard ISAAC JULIEN a cura di Paolo Falcone