martedì 12 dicembre 2017

22 dicembre 2017 ore 21:30 - Pink Floyd Tribute Show / Inside Out ft G. Wallis & D. McBroom - Cinema Teatro Golden Palermo via Terrasanta, 60, 90141 Palermo

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone sul palco e sMS

16 dicembre 2017 - La Bella Addormentata di Čajkovskij · Organizzato da Medici Senza Frontiere - Gruppo di Palermo - presso Teatro Massimo Palermo Piazza Giuseppe Verdi, 90138 Palermo

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

16 Dicembre alle 18.30 avrà luogo presso il Teatro Massimo la prova generale del balletto "La Bella Addormentata" di Čajkovskij.

I prezzi cambiano a seconda del settore e sono:
Platea: 30 €
Palco centrale: 25 €
Palco laterale: 20 €
Galleria: 15 €

Grazie al vostro sostegno e interesse vi comunichiamo che non ci è possibile far fronte ad ulteriori richieste di prenotazioni e prevendita dei biglietti. Sarà nostra cura comunicarvi eventuali aggiornamenti dell'ultima ora sulla disponibilità di nuovi posti.


L'incasso sarà devoluto a Medici Senza Frontiere e servirà a sostenere le nostre missioni in oltre 70 paesi del mondo. Siamo imparziali, neutrali e indipendenti e portiamo soccorso alle popolazioni colpite da guerre, epidemie e catastrofi naturali.
Per maggiori informazioni sulla nostra associazione. http://www.medicisenzafrontiere.it/

15-17 dicembre 2017 - Ideestortepaper @Jingle Books presso Palazzo Asmundo Via Pietro Novelli 3, 90134 Palermo

L'immagine può contenere: sMS

10 storie, 10 illustrazioni, 11 persone, un collettivo, un'attrice, un musicista, un pubblico, trenta minuti, molte penne, tante matite, tantissimi sogni e desideri.
Sembrano "gli ingredienti" di un favola e forse un po' lo è.
E allora vi invitiamo a scriverla e disegnarla con noi, venerdì 15 dicembre alle 18 a Palazzo Asmundo, nel corso della manifestazione Jingle Books.
ideestortepaper si presenta così: con i suoi libri e quaderni storti per gente dritta,con le storie immaginate per essere continuate dalla fantasia di ognuno di voi, con un reading da ascoltare e sognare insieme.

Ci aiuteranno a farlo, in parole recitate e in musica suonata:
Giuditta Perriera e Marcello Riggio.
E naturalmente il collettivo di penne e matite storte al completo:
Angelo Bruno, Rosa Lombardo, Eliana Messineo, Alessia Rotolo, Gioacchino Lonobile, Giulia Cancilla, Jessica Adamo, Laura Lombardo, Nunzia Lo Presti, Maria Giulia Colace, Nina Melan.

P.S: ideestorte sarà a Jingle Books per tutta la durata della manifestazione, dal 15 al 17 dicembre, con un suo spazio espositivo pieno di quaderni che sono anche libri, disegni, parole e braccia aperte che vi attendono.

16 e 17 dicembre dalle 10:00 alle 20:00 al Grand Hotel Wagner,2 a Palermo per La Fiera dell'artigianato di Natale

L'immagine può contenere: sMS

19 dicembre - Concerto di Natale di solidarietà · Organizzato da Inner Wheel Palermo Normanna - Distretto 211 - Chiesa della Martorana 90134 Palermo - Martedì 19 dicembre alle ore 18:00

L'immagine può contenere: sMS e spazio al chiuso

venerdì 8 dicembre 2017

FOTOGRAFIA: Album n.31 (040 scatti)





foto di Jurij Gallegra













































sabato 9 dicembre alle 21 e domenica 10 dicembre alle 17.30 - in scena "Si S'Kalsi chi può! La leggenda Storta di Babbo Natale" al teatro Orione di Palermo (via Don Orione 5)

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS
Scritto da Sabrina Petyx, per la regia di Elisa Parrinello e il componimento musicale di “C’era una storia...” di Serena Ganci, va in scena "Si S'Kalsi chi può! La leggenda Storta di Babbo Natale" al teatro Orione di Palermo (via Don Orione 5) sabato 9 dicembre alle 21 e domenica 10 dicembre alle 17.30.

I costumi sono di Donatella Nicosia e a recitare in questa favola spettacolare sono la Compagnia S'KALSA insieme gli allievi della Piccola Scuola Teatrale Ditirammu Lab Teatro Orione. Proiezioni video a cura di Innocenzo Mancuso e Serena Pantaleo.

Lo spettacolo presentato dalla Compagnia S'Kalsa è una favola all’inverso dedicata ai bambini grandi e piccini. Un teatro immaginario in un paese strampalato, il paese di Babbo Natale, dove nasce la leggenda di un San Nicola speciale, con la barba bianca e un abito rosso magenta che, come tutti sanno, la notte tra il 24 e il 25 dicembre porta i regali ai bambini di tutto il mondo, viaggiando su una slitta trainata da renne.

Ma quello che non tutti immaginano è che un giorno, mentre Babbo Natale si preparava al magico viaggio, si accorse che il suo meraviglioso abito rosso si era completamente rimpicciolito! E allora? Che fece? Come riuscì a salvare la sua pazza avventura? Ormai non c'era più tempo per le magie! Il caos era entrato nella fabbrica di giocattoli.

Tanti piccoli e grandi elfi, allora, correndo di qua e di la, cercarono stoffe colorate per rifare un altro abito con un pizzico di fantasia e tanta tanta immaginazione, dimostrando che anche le leggende più belle possono cambiare il loro viaggio, che a tutto c'è rimedio e che il coraggio, l'umiltà e un pizzico di umorismo sono i bagagli più belli per le più straordinarie avventure...

E allora...si parte! In carrozza! E ...si S'Kalsi chi può!

VOCI E SUONI NEL GIARDINO D’INVERNO Spettacoli e aperitivi a Villa Pottino 9/17 dicembre 201 sabato 9 dicembre ore 21,00 Trio Pi Prio Canti e suoni della tradizione popolare mediterranea domenica 10 dicembre ore 18,30 Le Matrioske Feste a ballu/Bal Folk! sabato 16 dicembre ore 21,00 Gaetano Lo Monaco Celano Angelica domenica 17 dicembre ore 18,30 Patrizia D’Antona Josephine, gli ormoni e la libertà

L'immagine può contenere: sMS
VOCI E SUONI NEL GIARDINO D’INVERNO
Spettacoli e aperitivi a Villa Pottino
9/17 dicembre 201

sabato 9 dicembre ore 21,00
Trio Pi Prio
Canti e suoni della tradizione popolare mediterranea

domenica 10 dicembre ore 18,30
Le Matrioske
Feste a ballu/Bal Folk!

sabato 16 dicembre ore 21,00
Gaetano Lo Monaco Celano
Angelica

domenica 17 dicembre ore 18,30
Patrizia D’Antona
Josephine, gli ormoni e la libertà

BIGLIETTI
Tesseramento e abbonamento ai 4 spettacoli: € 35,00
Ingresso € 12,00 (aperitivo, spettacolo e tessera obbligatoria)
€ 10,00 (aperitivo e spettacolo per i tesserati)

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Villa Pottino – via E. Notarbartolo, 28/Palermo
villapottino@libero.it
329 3559325
associazione.devaculture@gmail.com
339 1852655 / 333 2188325


TRIO PI PRIO
Il Trio nasce da una comune passione per i canti e le danze della tradizione popolare europea, approfondita dallo studio vocale e arricchita da una scelta strumentale che ne ha reso possibile la rivisitazione. Fisarmonica, tamburi a cornice, marranzano e un suggestivo intreccio vocale condurranno gli ascoltatori attraverso un viaggio ricco di spostamenti: Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, ma anche Portogallo, Grecia, Spagna e tanti altri luoghi vicini e lontani… Il Trio pi Prio è composto da: Daniela Mollica (tamburi, chitarra, marranzano,voce), Laura Mollica (fisarmonica, voce) e Germana Salone (voce, castagnette, mezzaluna).

LE MATRIOSKE
Nella musica e nella danza, soprattutto tradizionali, ogni società riflette sé stessa, il proprio modo di essere e di vivere la realtà. In diversi contesti geografici tradizionali molti eventi importanti (il matrimonio, la raccolta del grano...) venivano ritualizzati dalle “feste a ballu”. Queste fornivano ad ognuno l'occasione di esprimere la propria gioia attraverso musica e la danza. Il gruppo propone, rielaborandole, alcune delle più interessanti musiche e ballate tradizionali del Sud Italia, musiche da Bal Folk (rondeau della Guascogna, scottish, an dro bretoni, valzer, gavotte mazurche) sonorità balcaniche,repasseado portoghesi. Tutte le musiche vengono “trasmesse” a chi, tra il pubblico, vuole lasciarsi trascinare nella gioia della danza. Le Matrioske sono: Virgina Maiorana (voce, fisarmonica), Ciccio Piras (voce, chitarra, mandolino, cucchiai... perché si suonano anche quelli), Simona Ferrigno (voce, tamburi a cornice, darbuka e danze), Roberta Miano (voce, violino).

GAETANO LO MONACO CELANO
Puparo e cuntastorie, Gaetano Celano nasce e cresce nell'antico rione che gli arabi chiamavano Caput Seralcaldi (Mercato del capo). Nipote e erede dell'arte drammatica del nonno Peppino Celano, celebre cuntastorie e puparo del rione Capo.
Lo spettacolo consiste in un racconto che utilizza l’antica tecnica narrativa del cunto: battaglie epiche e storie narrate attraverso il ritmo sincopato e cantilenante della tradizione orale siciliana. Il racconto stesso è parte visiva e ogni parola crea una musicalità fatta dal fiato e dalla personalità di chi lo interpreta.

PATRIZIA D’ANTONA
Non so quando Joséphine ha deciso di intervenire nella mia vita.
Forse stava “lì” da un po’ e quando la situazione si è fatta complicata ha preso il sopravvento, per guidarmi nella impervie acque della menopausa, e in quelle ancor più oscure perché tristi, del nostro mondo contemporaneo.
Le sue considerazioni su noi donne, sempre in lotta contro l’inevitabile passare del tempo, trovano soluzioni “naif” ma non per questo meno efficaci per sorridere davanti alla fatica delle relazioni e, più in generale, a quella diffusa dell’esistere.
Joséphine proclama le bellezze e i vantaggi della vita adulta, il progressivo abbandono delle preoccupazioni legate alla riuscita della vita materiale e alla scoperta dei piaceri dell’esistenza, “altri” da quelli che ci impone la costante tortura dei massmedia che offrono modelli dell’eterna giovinezza e ed efficienza sessuale.

10 dicembre 2017 - Gli Oratori Di Serpotta Tra La Loggia e La Kalsa. · Organizzato da Guida Turistica Sicilia M. Loredana Cannova - dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - Oratorio del Rosario di Santa Cita via Valverde 1, 90133 Palermo

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Una piacevole passeggiata tra le maggiori opere d’arte di Giacomo Serpotta (1656-1732), il mago delle decorazioni in stucco, la cui ricetta segreta rimane ancora tale e da lui stessa ritenuta tanto preziosa da esser lasciata come ricchezza in eredità al figlio Procopio. Una tradizione di famiglia nata dal padre Gaspare e svolta insieme al fratello Giuseppe e al figlio, che regala alla città di Palermo (e non solo) chiese, oratori e palazzi considerati oggi dei veri e propri ‘contenitori di opere d’arte’ del barocco siciliano.
Dalla tecnica dell’allustratura alla creazione di dame e putti, la figura di Giacomo si distingue nella lavorazione dello stucco, l’unico in grado di farlo splendere come se fosse marmo. Tra le maggiori testimonianze stanno proprio i 3 oratori che oggi visiteremo:
* Gli oratori del Rosario di Santa Cita e del Rosario in San Domenico nell’antico quartiere della Loggia, in cui tra le ‘sculture’ di Serpotta spiccano le opere d’arte pittorica di Antoon Van Dyck, Mattias Stomer, Borremans, Pietro Novelli e Carlo Maratta.
* Passando per il mercato storico della Vucciria, la visita continua con l’Oratorio di San Lorenzo adiacente alla chiesa di San Francesco alla Kalsa, con scene della vita dei Santi Lorenzo e Francesco e la riproduzione della pala d’altare raffigurante la "Natività con i Santi Lorenzo e Francesco" del Caravaggio (1609), trafugata la notte del 18 ottobre 1969 e mai più ritrovata.

La passeggiata si effettuerà al raggiungimento di minimo 10 partecipanti.
Costo: 10€ (visita guidata e whispers), escluso tickets d’ingresso (7€ adulti – 4€ giovani 7-17 anni per tutti e tre gli oratori).
Per prenotare contattatemi in privato.
#LoredanaCannova 3200787880
Enjoy Palermo!