venerdì 24 marzo 2017

Scillato e i mulini delle Madonie: Scillato e l’acqua. Che un paese sorga proprio dove essa scorre è elemento affascinante ed insieme primitivo, inevitabile. Ed insieme all’acqua ecco veder sorgere i mulini in questo paesino sulle Madonie.


Se state andando in direzione Catania, da Palermo, la deviazione è obbligatoria. E’ lì che si interrompe l’autostrada ed inizia un nuovo percorso, turistico, che vi conduce fra luoghi da scoprire.
Ci siamo lasciati a Castelbuono, dopo aver toccato Resuttano, Alimena e Geraci Siculo. Ed ora è il momento di dare un’occhiata qui, a Scillato, un luogo che vedrai in poco tempo ma che ricorderai a lungo.

Dicevamo dell’acqua: scende dalle montagne e si insinua lì, proprio sotto le case. Potrete vederla scorrere grazie ad un parco urbano realizzato proprio a fruizione di questa vista. Ed è da lì che inizia anche un percorso legato ai vecchi mulini in pietra che, grazie all’acqua, alimentavano la loro attività. Sono tutti in fila, dalla collina alla fine del paese, tutti costruiti lungo il percorso dell’acqua.
La piazza del paese è piccola e davvero curata, come lo è la strada in discesa che conduce alla chiesa Madre. Fiori e piante davanti a ciascuna casa vi accompagneranno lungo il breve percorso verso la casa del Signore.
Tutto qui, a parte tanti angoli che vale la pena scoprire perdendosi fra le minuscole viuzze che compongono il paese. E prima di partire fermatevi un attimo per risentire quel rumore di acqua che scorre mettendo serenità a chi ne ascolta il flusso.
fonte: http://siciliaweekend.info

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie