giovedì 6 aprile 2017

09 aprile - Domenica delle Palme a Gangi sulle Madonie - La Domenica delle Palme a Gangi, uno dei borghi più belli delle Madonie, è una festa in cui tradizione e folklore si uniscono insieme in una festa ricca di suggestioni.


La Domenica delle Palme è una delle ricorrenze religiose più importanti dello Stivale e Gangi è uno dei luoghi in cui la bellezza del territorio e la riscoperta delle tradizioni crea il mix perfetto per pensare ad una capatina turistica.
Il borgo di Gangi è già stato eletto borgo dei borghi e nell’hinterland c’è la possibilità di esplorare anche altri paesi delle Madonie che fanno parte dell’itinerario turistico slow fra Palermo e Catania.
A Gangi le confraternite religiose allestiscono le grandi palme da portare in processione con fiori, rami di datteri e simboli sacri realizzati artigianalmente.
Altro simbolo della Domenica delle Palme a Gangi sono le “Crocette d’azona” (legno di rovo) preparate fin dalla prima domenica di Quaresima.
La processione si conclude a mezzogiorno nella Chiesa Madre, dove prima di assistere alla messa, i “tamburinara” danno luogo ad una spettacolare esibizione ritmica mentre si assiste al suggestivo ingresso delle Grandi Palme sotto gli archi di accesso della Chiesa Madre.

Alla scoperta di Gangi nella Domenica delle Palme

Oltre alla processione, ecco alcune cose da non perdere se andrete a visitare il borgo di Gangi durante la Domenica delle Palme.
Al primo posto mettiamo il museo che ospita le opere del pittore Gianbecchina. Ripercorrerete la vita rurale e dei campi attraverso pennellate delicate e intense che incantano per la loro bellezza.
Altra possibilità è quella di percorrere in auto la Via del Grano che vi conduce sino al vicino e suggestivo borgo di Sperlinga.
A voi la scelta per vivere al meglio un luogo che vi farà fare un vero e proprio viaggio nel tempo.

Domenica delle Palme a Gangi, info utili

Passeggiando per le vie di Gangi troverete antiche botteghe in cui poter acquistare prodotti locali, fra cui carne e formaggi.
Troverete anche antichi mestieri, come quello del costruttore di tamburi e “friscaletti”, i tipici flauti di canna.
Per ulteriori informazioni sulla Domenica delle Palme o altre notizie sul paese potete visitare il sito della Pro Loco.
fonte: http://siciliaweekend.info

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie