mercoledì 19 aprile 2017

23 aprile - Mia figlia, Don Chisciotte, le rose, il Modusclub · Organizzato da Modusvivendi Libreria via Quintino Sella 79, 90139 Palermo

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Per celebrare la giornata internazionale del libro, Modusvivendi organizza una mattina in cui protagonisti sono un romanzo che parla di Don Chisciotte (Cervantes morì il 23 aprile 1616), gli studenti delle scuole palermitane, le rose, il camminare e i lettori e le lettrici del Modusclub, il nostro circolo di lettura. Rose, libri e innamorati: non mancano mai a Barcellona il 23 aprile. La Giornata Internazionale del Libro in Catalogna è un’occasione di festa specialmente romantica. I catalani celebrano la ricorrenza del loro patrono, Sant Jordi, uscendo per le strade a rivivere una curiosa tradizione popolare. Noi cercheremo di ricreare lo stesso clima...

Alle 10 si parte da Piazza Politeama con una passeggiata letteraria in cui gli studenti leggeranno pagine dal Don Chisciotte e regaleranno rose ai presenti. Poi ci si dirige verso la libreria...

Alle 11 da Modusvivendi ci aspettano Alessandro Garigliano e il suo romanzo "Mia Figlia, Don Chisciotte" edito da NN. Un libro che celebra la forza della letteratura e il genio dell'autore del grande romanzo spagnolo. Con l'autore dialogano i lettori del Modusclub che presenteranno il libro.

Lei ha tre anni e si emoziona ascoltando storie di cavalieri, re, regine e principeffe. Lui ha quarant’anni, è suo padre e si emoziona solo a guardarla. Lei è coraggiosa, vuole conoscere il mondo e non ha paura di niente; lui non trova un lavoro stabile e ha paura di tutto. La sua passione e il suo oggetto di studio è il Don Chisciotte: nelle trame del capolavoro più rivoluzionario di ogni tempo rilegge la propria vita, scoprendosi non cavaliere intrepido ma scudiero devoto, combattuto tra l’adorazione e il buon senso, tra la sublime incoscienza della sua bambina e l’impulso di proteggerla.

Alessandro Garigliano ci consegna un romanzo intenso e avvincente che è una dichiarazione d’amore per la letteratura, per la vertigine eversiva, illimitata e imprescindibile della fantasia. E togliendo la maschera alla finzione inventa le parole del suo mondo, riannoda i fili del futuro e riesce a dare un nuovo senso all’essere padre.

Alessandro Garigliano è nato nel 1975 a Misterbianco. Collabora con i blog minima&moralia e Nazione Indiana. Il suo primo romanzo, Mia moglie e io (LiberAria edizioni, 2013), è stato segnalato al Premio Calvino.

Sponsor tecnici:
Vini Tasca D'Almerita
The Hotel Sphere - Hotel Plaza Opéra e Hotel Principe di Villafranca

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie