sabato 10 giugno 2017

Ustica e l’Area marina protetta dove il museo archeologico è sottomarino, Una vera e propria isola dei tesori: Ustica non è solo mare, ma anche e soprattutto storia e cultura. E il Museo Civico Archeologico, intestato a padre Carmelo Seminara, che per primo si occupò dell’archeologia dell’isola, di tesori e bellezza ne racchiude parecchi.

“Il Fosso” è la nuova e suggestiva sede del museo: sul costone di Cala Santa Maria, con immancabile vista mare nell’area marina protetta, si trovano i “cameroni”, dove i dissidenti venivano inviati in confino. Un luogo che, costruito in epoca borbonica, ha poi “ospitato” anche l’antifascista Antonio Gramsci: proprio durante il periodo fascista, l’isola si riempì di oppositori al Regime e ne nacquero esperienze interessanti, di cui il Fosso è ora tributo e memoria.
E oggi, anche cornice dei reperti del preistorico Villaggio dei Faraglioni, abbandonato improvvisamente intorno al XII secolo a.C. probabilmente per calamità naturali. Così, da oggetti di uso quotidiano dell’età del bronzo (1400 a.C.) fino a utensili di ossidiana, passando per monili e altre suppellettili di pietra, bronzo e terracotta, la preistoria rinasce davanti ai nostri occhi con tutto il suo mistero. E non solo.
Per continuare il vostro viaggio nella storia, una sezione del Museo è dedicata anche ai ritrovamenti di età ellenistica e romana, testimoni della seconda fase di occupazione di Ustica: dieci secoli di meraviglie a partire dalla fine del IV secolo a.C., e provenienti dalla Falconiera e dalle sue necropoli: corredi funerari, unguentai e un esempio dei primi biberon della storia: il guttus.
A Torre Santa Maria aperta anche la sezione subacquea del museo, a Torre Santa Maria. Nel frattempo è sempre possibile fruire dell’itinerario archeologico-subacqueo di Punta Cavazzi: anfore e tesori sottomarini sono a portata di pinne e maschera.

Ustica e il museo archeologico, info utili

Museo Archeologico Case Carabozzello “Fosso”intestato a Padre Carmelo Seminara da Gangi
Apertura: dal 13/06 – 30/10: dal lunedì al venerdì 18-20 e 22-24, sabato e domenica 18-20 e 22-1.
museoarcheologico.ustica@gmail.com – 392.9792883
fonte: http://siciliaweekend.info

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie