venerdì 20 luglio 2018

21 luglio 2018 - Sagra del Cuddiruni Ragunisi ad Aragona

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Sabato 21 luglio si continua con la seconda tappa “I palmenti rupestri di Rocca Pizzicata” , il raduno è previsto alle ore 17,00 presso la Tenuta Rustìca - Roccella Valdemone, l’Itinerario è di media difficoltà e in campagna, pertanto si consiglia un abbigliamento da escursione naturalistica con scarpe da trekking, per info.: 3333825777

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

ITINERARIO DEI PALMENTI RUPESTRI
L'antica produzione del vino nella valle Alcantara e nelle terre dell'Etna

Sabato 21 luglio si continua con la seconda tappa “I palmenti rupestri di Rocca Pizzicata” , il raduno è previsto alle ore 17,00 presso la Tenuta Rustìca - Roccella Valdemone, l’Itinerario è di media difficoltà e in campagna, pertanto si consiglia un abbigliamento da escursione naturalistica con scarpe da trekking, per info.: 3333825777

Come raggiungere la Tenuta Rustìca: imboccata la s.p. 2 per Roccella percorrere 2 km da Mojo, alla fine dei quali troverete la segnaletica con le indicazioni del punto di raduno.

Faranno da guida per l’occasione l’autore del libro "La valle dei palmenti" Salvatore Puglisi, l’archeologo Marco Stefano Scaravilli e il presidente dell’Istituto di Archeoastronomia Siciliana Andrea Orlando.

Terminato l’itinerario i proprietari della Tenuta Rustica organizzeranno una degustazione di prodotti tipici. La visita e la degustazione sono gratuite, ma è obbligatoria la prenotazione, per info.: 3406700563.

27-28-29 luglio, il 3-4-5 agosto ed il 10-11-12 agosto alle ore 21.00, alle ore 22 e alle ore 23.00 - Le Gole dell’Alcantara diventeranno per 9 imperdibili serate lo scenario maestoso di una rappresentazione da non perdere, Uno spettacolo che coinvolge attori, danzatori, suonatori di timpani e artisti del fuoco in uno scenario naturale di grande potenza evocativa!

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e testo

Le Gole dell’Alcantara diventeranno per 9 imperdibili serate lo scenario maestoso di una rappresentazione da non perdere. 

Drammaturgia e regia di Giovanni Anfuso.

Uno spettacolo che coinvolge attori, danzatori, suonatori di timpani e artisti del fuoco in uno scenario naturale di grande potenza evocativa!

Le recite de “L’inferno di Dante” alle Gole dell’Alcantara sono previste il 27-28-29 luglio, il 3-4-5 agosto ed il 10-11-12 agosto alle ore 21.00, alle ore 22 e alle ore 23.00.

Domenica 22 luglio 2018 Vallone Faguare e Gole di Palma e Canna (Madonie) Guida: Giuseppe Ippolito

L'immagine può contenere: spazio all'aperto, acqua e natura

Domenica 22 luglio 2018
Vallone Faguare e Gole di Palma e Canna (Madonie)
Guida: Giuseppe Ippolito

I montanari siciliani in estate a volte preferiscono il bagno d'acqua dolce al bagno di mare in spiagge affollate. Sul versante settentrionale delle alte Madonie alcune sorgenti perenni garantiscono questa possibilità. All'andata si discende il letto del Vallone Faguare, il cui toponimo, dall'arabo, indica proprio la presenza di sorgenti. Si prosegue in discesa lungo il Torrente Canna entrando nelle ombrose gole fino a quota m 1050 circa. Il ritorno punta invece a Case La Pazza dove avremo lasciato una delle auto. Sulle pareti di roccia delle gole cresce, localizzatissima, e fiorisce in queste settimane, la Campanula marcenoi (Brullo), una campanula endemica molto simile alla Campanula scheuchzeri diffusa nell'appenninino continentale.

Per la campanula vedi:

Programma:

Raduno dei partecipanti alle ore 7.45 a Piazzale Lennon a Palermo (per chi provenisse da altre città siciliane concordare un appuntamento con la guida). Partenza alle 7,10 per Piano Battaglia. A piedi in discesa lungo il Vallone Faguare e quindi dentro le Gole del Torrente Canna. Ritorno per Case La Pazza. Rientro a Palermo previsto per le 19.30.

Scheda tecnica:

Dislivello: m 500 circa in discesa e m 300 in salita;
Lunghezza del percorso: km 8 circa;
Natura del percorso: Sterrata, sentiero, tracce di sentiero, letto di torrente, piccoli salti di roccia;
Tempo di cammino: 5 ore circa;
Difficoltà: percorso per brevi tratti impervio: tre omini.

Equipaggiamento personale partecipanti: scarponi da montagna, pantaloni lunghi leggeri, costume da bagno, asciugamani, indumenti asciutti di scorta nello zaino.

Quota di partecipazione: €8;

La prenotazione è obbligatoria telefonando alla guida: Giuseppe Ippolito 3403380245

Artemisia, turismo sostenibile, peril naturalistico e culturale. Sito: http//www.artemisianet.it; email: artemisianet @ gmail.com

lunedì 16 luglio 2018

10-14 ottobre 2018 - Il Cammino della Costiera Amalfitana di Giuseppe Ippolito

L'immagine può contenere: montagna, cielo, spazio all'aperto, natura e acqua
10-14 ottobre 2018
Il Cammino della Costiera Amalfitana
di Giuseppe Ippolito

Il cammino inizia da Positano, percorre il Sentiero degli Dei, la Valle delle Ferriere e altri sentieri dei Monti Lattari. Il lunedì di Pentecoste sale da Maiori al Santuario della Madonna Avvocata, costruito nel 1503 sul Monte Falerzio a 827 metri di quota. L'ultima tappa raggiunge Corpo di Cava dei Tirreni. Per la festa della Madonna Avvocata, pellegrini, danzatori e danzatrici con castagnette e tammorre, cantori e musicisti della Campania, percorrono i sentieri che dai paesi intorno raggiungono il santuario. Il cammino è ricco di elementi di interesse geologico e botanico, offre suggestivi paesaggi di mare e di bosco, attraversa paesi, terrazzamenti di agrumi e castagneti ed è teatro di suoni e ritmi della tradizione campana.

Programma

mercoledì 10, Raduno dei partecipanti a Positano, sulla Costiera Amalfitana. Partenza a piedi per il Sentiero degli Dei fino ad Agerola (se il sentiero da Nocelle non dovesse essere ancora ripristinato si opterà per una salita da Praiano), sistemazione in B&B, cena e pernottamento.
Scheda tecnica: Tempo di cammino: 5h circa; Dislivello: m 700 circa in salita; Lunghezza del percorso: km 8 circa; Difficoltà: media;

giovedì 11, Colazione e spesa per il pranzo al sacco. A piedi da Agerola a Scala passano per il Sentiero delle Ferriere che attraversa una valle ricca di vegetazione mediterranea. Sistemazione in B&B, cena e pernottamento.
Tempo di cammino: 4h circa; Dislivello: m 400 circa di salita e discesa; Lunghezza del percorso: km 10 circa; Difficoltà: medio-facile;

venerdì 12, da Scala a Maiori sulla costa, passando da Ravello e da Minori sistemazione in albergo e passeggiata serale in autobus ad Amalfi. Cena e pernottamento a Maiori.
Scheda tecnica: Tempo di cammino: 4h circa; Dislivello: m 400 circa in discesa; Lunghezza del percorso: km 8 circa; Difficoltà: facile;

sabato 13, salita al mattino presto con pellegrini, cantatori e suonatori al Santuario dell'Avvocata. Discesa nel pomeriggio a Badia di Cava de' Tirreni. Cena e pernottamento in albergo.
Scheda tecnica: Tempo di cammino: 6h circa; Dislivello: m 900 circa in salita e m 550 circa in discesa; Lunghezza del percorso: km 10 circa; Difficoltà: media;

domenica 14 partenze in bus o taxi per la stazione ferroviaria di Cava dei Tirreni.

Equipaggiamento: E' un viaggio a piedi con lo zaino in spalla, senza trasporto bagagli. Sono indispensabili gli scarponi per l'escursionismo e abbigliamento comodo per il cammino. Occorre uno zaino di circa 40 litri per portare con se solo l'indispensabile: ricambio di biancheria, indumenti per eventuale pioggia o freddo, acqua e pranzo al sacco (per dettagli e consigli su cosa portare chiedere alla guida).

Modalità di partecipazione e adesioni: visitare il collegamento: https://www.viaggiemiraggi.org/viaggio/viaggio-in-campania-il-cammino-della-costiera-amalfitana/
Oppure telefonare o scrivere alla guida Giuseppe Ippolito al cell.: 3403380245 o email: artemisianet@gmail.com;

Note: I sentieri sono comodi e ben curati e si alternano a stradine e ripide scalinate. Le sistemazioni sono economiche in camere doppie in b&b e piccoli alberghi. A Positano, punto di partenza del cammino, si può arrivare in pullman o in traghetto da Napoli o da Salerno. Appuntamento alle ore 12.00 circa del venerdì 18 maggio 2018 in piazza a Positano. Da Corpo di Cava de'Tirreni, tappa finale del cammino, è possibile usare il bus di linea della SITA o il taxi per le stazioni ferroviarie.

Cartografia: https://www.caimontilattari.it/

video:
https://www.facebook.com/artemisianet/videos/10208832199583125/?q=avvocata&filters_rp_author=%7B%22name%22%3A%22author_me%22%2C%22args%22%3A%22%22%7D

Artemisia, per il turisno sostenibile e l'educazione ambientale via Serradifalco, 119, Palermo www.artemisianet.it 3403380245.

FOTOGRAFIA: Album n.34 (079 scatti)















































Chiesa di Santa Caterina

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Museo Riso

Manifesta 12 Palermo

"Amicizia"

George

Museo delle Marionette

selfie "Famiglia"

le mie donne

Matrimonio Greta e Pieruccio

i miei amori