sabato 13 agosto 2016

MEDICINA: Ecco alcune semplici regole per perdere peso col caldo senza fatica

L’estate è una stagione particolare anche per quanto riguarda l’argomento “dieta”; è una stagione “contraddittoria” poiché da una parte induce molti a intraprendere diete dimagranti ferree, anche “fai da te” nell’intento di rientrare nei jeans dell’anno precedente; dall’altra costituisce l’occasione per concedersi libertà voluttuarie, trasgredendo tutte le regole, anche quelle dettate dal buon senso. Se curare l’alimentazione è sempre importante, durante l’estate, quando il caldo si fa sentire, alimentarsi in modo appropriato è fondamentale per conservare un buono stato di salute.
Ecco alcune regole per perdere peso d’estate senza fatica: idratatevi, dentro e fuori. L’acqua, oltre a purificare e sgonfiare, consente di reintegrare i liquidi persi con il sudore, tenendo lontana la cellulite, oltre a conferire uno sensazione di sazietà. In aggiunta all’acqua, possibilmente oligominerale e con residuo fisso sino a 200 mg/l, potete sbizzarrirvi con tisane, centrifugati di verdura da consumare al momento e tè preparato in casa, addolcendolo con pochissimo zucchero e tanto succo di limone. Per un gusto ancora più delicato, consumate tè verde, ricchissimo di antiossidanti. Attenti alle bevande gassate e troppo fredde che, pur apportando un momentaneo refrigerio, possono essere causa di complicanze importanti, tra cui la congestione. Moderate il consumo di succhi di frutta, ricchi di zuccheri, che aumentano l’introito calorico ed evitate le bevande alcoliche, che aumentano la sudorazione e la sensazione di calore, limitate i caffè.
A colazione, via libera al latte parzialmente scremato con cereali o accompagnato da fette biscottate integrali, adelle ottime spremute di frutta fresca, allo yogurt bianco, meglio con pezzettini di frutta fresca o cereali. Per gli amanti di una colazione un po’ più salata, gustose le fette biscottate o il pane tostato con ricotta fresca e un po’ di miele o marmellata. Non dimenticate che l’estate, con i suoi colori, è una stagione che offre tantissime alternative culinarie. Consumate a volontà meloni, angurie, pesche, albicocche, nonché lattuga, insalata riccia, rucola e pomodori in quanto la frutta e la verdura, non solo dissetano e rinfrescano, contenendo una notevole quantità di acqua, ma reintegrano i sali minerali persi con l’eccessiva sudorazione, rifornendo di vitamine e di sostanze antiossidanti, nutrendo l’organismo e proteggendolo, allo stesso tempo, dai danni correlati all’esposizione al sole; oltre a non farvi arrivare affamati ai pasti principali. La frutta e la verdura colorata di stagione sono un valido alleato della tintarella, proteggendo la pelle dall’invecchiamento provocato dai raggi solari. Concedetevi un buon piatto di spaghetti con pomodoro e basilico al ragù che sazia senza appesantire, stando attenti ad eliminare i condimenti troppo elaborati, ricchi di grassi e piccanti. Un ottimo piatto può essere la buonissima e sfiziosa insalata di riso, ricco di amido, un tipo di carboidrato molto digeribile. Usate il riso parboiled che non scuoce e mantiene i chicchi ben separati, evitandovi di condire molto con l’olio.
Non rinunciate alla gioia di una grigliata mista di pesce, prestando attenzione a non condirlo con maionese, senape e altre salse, ma solo con olio d’oliva e limone. Sono vietate fritture e cotture con burro, optando per pesce al vapore e al cartoccio o, in alternativa, per carni bianche, più leggere e digeribili (es. pollo). Inoltre, dormite per almeno 8 ore a nottedato che il sonno interrotto può provocare uno squilibrio negli ormoni che regolano il peso e il metabolismo, con ripercussioni sulla linea; fate movimento poiché l’esercizio fisico mantiene elastici e tonici i tessuti, favorendo la circolazione e prevenendo i ristagni di liquidi e i gonfiori. Per perdere peso, prendetevi tempo: la pazienza e la perseveranza fanno sì che il corpo si abitui alle trasformazioni senza sforzi. Come detto poc’anzi, è importante il metodo di cottura dei cibi. Meglio la cucina a vapore, che consente agli alimenti di preservare le loro caratteristiche nutrizionali, senza l’aggiunta di grassi, ma aromatizzando con spezie. Inoltre, mangiate lentamente per non eccedere coi cibi.
Caterina Lenti

Nessun commento:

Posta un commento

ciao. lascia il tuo commento, sarà pubblicato al più presto. grazie